venerdì 28 febbraio 2014

Organizzare la dispensa a costo zero (o giù di lì!)

La mia dispensa è in continuo movimento... mi diverto a organizzarla, ma non sono mai completamente soddisfatta. L'unica cosa che non cambia è la collocazione delle provviste: stanno in un armadio del corridoio, troppo scomodo per qualsiasi altro utilizzo, l'ideale per contenere tutto il cibo in un unico "sportello".
Nel corso degli anni la dispensa ha assunto un aspetto sempre più organizzato... ma ancora so che il work è in progress! Mi annoio in fretta delle sistemazioni e mi diverto a rinnovare, soprattutto se riesco a farlo a costo zero o giù di lì!

Organizzare la dispensa




Recuperando le cassette della verdura dell'Esselunga, alcuni mini cartoni di banane e un sacco di vasi Bormioli da un litro (che mi ha passato la mamma di Massimo!), ho suddiviso gli alimenti in categorie:

Organizzare la dispensa
  • Scorte: in questa scatola tengo i pacchi ancora chiusi di pasta, farina, zucchero...
  • Pasta e Riso: confezioni aperte, chiuse nei barattoli di vetro.
  • Farine: amo fare dolci e spesso faccio il pane... molti tipi di farina, organizzati bene, sono d'obbligo!
  • Conserve: le marmellate e la salsa di pomodoro della mia mamma, e alcuni esperimenti miei..
  • Colazione: tutto racchiuso in una scatola, così Diego e Rocco hanno tutto sott'occhio e la mattina non perdono tempo
  • Scatolame: legumi conservati, pangrattato, funghi secchi... tutto ciò che non trova posto altrove, finisce qui.
  • Per Dolci: tutto l'occorrente per "dolcificare"... lievito, amido di mais, fecola, cioccolato...

Organizzare la dispensa

Organizzare la dispensa

A breve condividerò le etichette che ho preparato per la mia dispensa... spero ti faccia piacere!
2 commenti
commenti
Per commentare scegli il sistema che preferisci:
commenti googleplus
commenti blogger
commenti facebook

2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...